22 gennaio 2020
ADICONSUM FIRENZE: LA NUOVA RIFORMA PER PARCHEGGIARE NELLE STRISCE BLU
Quando e cosa cambierà con la modifica del nuovo regolamento delle zcs fiorentine?

Il sindaco Dario Nardella ha confermato quanto già annunciato dall’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti sul cambiamento del regolamento delle zone a controllo sosta di Firenze.

I residenti, a partire dal 30 marzo 2020, potranno parcheggiare gratuitamente la propria auto nelle strisce blu (sosta promiscua) di tutta la città di Firenze senza incorrere in sanzioni.

Verrà realizzato un contrassegno di colore diverso in base ai 5 settori delle zcs di Firenze corrispondenti ai Quartieri della città mentre potranno parcheggiare sulle strisce bianche esclusivamente i residenti di quel determinato quartiere.

Con il termine “sosta promiscua” non si intendono tutte le strisce blu, bensì gli stalli blu ove la tariffa oraria è pari ad euro 1,50 ogni 60 minuti per le aree intorno al centro della città ed euro 1 in tutte le altre.

Le altre strisce blu che rappresentano, invece, la sosta a rotazione veloce, comportano un costo che aumenta dalla seconda ora in poi: nelle zone del centro la prima ora costa euro 2, dalla seconda ora euro 3, nelle altre zone la prima ora costa euro 1 mentre a partire dalla seconda ora euro 2. In questo caso i residenti dovranno ugualmente pagare la sosta.

Spesso i cittadini potrebbero scambiare la sosta promiscua con la sosta a rotazione veloce. Come differenziarle? Basta osservare il cartello presente sulla strada e verificare attraverso i parchimetri, la tariffa ed il tipo di sosta che viene evidenziata.

Per eventuali problematiche legate alle multe stradali è possibile richiedere l’assistenza di Adiconsum Firenze presso la sede di Via Carlo Del Prete 135 di Firenze.

 

condividi su facebook