21 aprile 2020
ADICONSUM FIRENZE: “CORONAVIRUS - ONLINE IL CONTRIBUTO AFFITTO FIRENZE”
Le domande potranno essere inoltrate a partire da lunedì 20 aprile.



E' prevista in data odierna la pubblicazione sul sito del Comune (www.comune.fi.it) del bando che prevede il sostegno straordinario per gli affittuari residenti nel Comune di Firenze. L'intento è di aiutare le famiglie e le persone che in questo periodo di emergenza da Covid-19 sono in difficoltà nel pagare l'affitto di locazione. Lunedì 20 aprile a partire dalle ore 9.00, sarà possibile presentare la domanda esclusivamente online e fino al 20 maggio. A poter usufruire dell'agevolazione, i lavoratori dipendenti ed autonomi che a seguito dell'emergenza Covid-19 hanno cessato, ridotto o sospeso la loro attività lavorativa oppure il rapporto di lavoro. Sono esclusi dal richiedere il sostegno gli assegnatari di alloggi comunali di ERP. La giunta regionale ha abbassato al 30 % la soglia di decremento del reddito per poter accedere al bando ed il contributo coprirà il 50 % dell'affitto (in misura non superiore a 300 € al mese).

L'aiuto coprirà tre mensilità a partire da aprile 2020 ed i requisiti necessari per l'accesso al bando sono:
• residenza anagrafica nel comune di Firenze;
• la titolarità di un contratto di locazione ad uso abitativo regolarmente registrato e riferito all'alloggio in cui è fissata la residenza;
• non avere la titolarità di diritti di proprietà o usufrutto, di uso o abitazione su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare, situato a distanza pari o inferiore a 50 km;
• un valore ISE del nucleo familiare non superiore a 28.684,36 €;
• una diminuzione del reddito dell'intero nucleo familiare non inferiore al 30 % per cause riconducibili al Covid-19. La riduzione potrà essere riferita a redditi da lavoro dipendente (riduzione orario di lavoro, cassa integrazione...), da lavoro autonomo (in particolare per le categorie ATECO), oppure a redditi di lavoro con contratti non a tempo indeterminato;
• infine, il nucleo familiare richiedente non deve avere alcuna assegnazione di alloggi ERP.

La domanda potrà essere presentata da un solo componente per nucleo familiare e chi beneficerà di questa misura straordinaria, potrà inoltrare la domanda anche per il bando contributo affitto 2020. L'importo erogato con la partecipazione a questo bando straordinario, verrà sottratto all'importo del bando del contributo affitto 2020.

In che modo si potrà richiedere il contributo straordinario?
Per presentare la domanda online sarà necessario essere in possesso delle credenziali del Sistema pubblico di identità digitale:
Spid per informazioni https://www.spid.gov.it/;
Carta nazionale dei servizi http://www.regione.toscana.it/-/carta-nazionale-dei-servizi;
Credenziali di accesso rilasciate dal Comune http://centroservizi.lineacomune.it/portal/page/portal/Registrazione/Index ;


I documenti necessari sono:
copia del contratto di locazione a uso abitativo regolarmente registrato, riferito all'alloggio di residenza anagrafica;
documentazione che attesti l riduzione del reddito non inferiore al 30 % in riferimento all'attività lavorativa a partire dal 31 gennaio 2020 e le correnti mensilità dell'anno 2019, ove disponibile; certificazione che attesti una invalidità pari o superiore al 67 % nel nucleo familiare e/o accertamento handicap;
attestazione ISE (in mancanza della certificazione, si potrà presentare la Dichiarazione sostitutiva unica, anche online sul portale Inps (con consulenza telefonica da parte dei CAF o delle Associazioni degli inquilini), indicando nella domanda il numero di protocollo della pratica presentata ed autocertificando che il proprio ISE non è superiore ai 28.684,36 €.
L'ordine della graduatoria terrà conto del valore ISE, del numero e dell'età dei minori presenti nel nucleo familiare e la presenza di soggetti con invalidità pari o superiore al 67 % e/o con accertamento di handicap.

Il Presidente Adiconsum Firenze Avv. Cinzia Matacchiera sostiene che il bando straordinario per il contributo affitto è una misura indispensabile per aiutare coloro che in questo periodo di emergenza sanitaria si ritrovano in gravi difficoltà economiche. “Siamo felici di sapere che il comune ha agito in tempi piuttosto rapidi. Invitiamo i cittadini che hanno i requisiti per accedere al bando a procurarsi la documentazione necessaria e procedere all'inoltro della domanda in quanto è un aiuto importante che potrà permettere alle famiglie di essere agevolate nonostante il periodo poco felice che stiamo vivendo” conclude il Presidente Matacchiera.

condividi su facebook