18 settembre 2020
FIRENZE – ZONA SANTO SPIRITO: ALIMENTARI CHIUSI DALLE 20 ALLE 6 DEL MATTINO
Una nuova restrizione per la zona di Santo Spirito. Dopo le continue lamentele dei residenti per i rumori notturni del fine settimana...

Una nuova restrizione per la zona di Santo Spirito. Dopo le continue lamentele dei residenti per i rumori notturni del fine settimana, il Sindaco di Firenze Dario Nardella firma un'ordinanza che obbliga gli alimentari alla chiusura delle attività dalle 20 alle 6 del mattino ma solo il venerdì, il sabato e la domenica.

Le nuove disposizioni sono entrate in vigore da oggi 18 settembre e dovranno essere rispettate fino al 15 ottobre non solo dalle attività di piazza Santo Spirito, ma anche di Via Sant’Agostino, Via Maffia, Via Mazzetta, Via Maggio, Via delle Caldaie, Via del Presto di S. Martino e Borgo Tegolaio. L'ordinanza è successiva ai provvedimenti già intrapresi sulla vendita e sul consumo degli alcolici. Chi non rispetta le disposizioni sarà costretto a pagare una sanzione che va da 400 a 500 €.

Il Presidente Adiconsum Firenze Avv. Cinzia Matacchiera dichiara che le misure adottate per contrastare la movida del fine settimana definita “molesta”, potrebbero limitare gli spiacevoli episodi che si verificano spesso nella zona di Santo Spirito ma non bisogna dimenticare che le attività hanno bisogno di aprire i propri negozi in quanto il periodo di lockdown vissuto dai commercianti fiorentini ha danneggiato economicamente molte famiglie.



condividi su facebook